fbpx

Campo Energetico al tempo di Covid-19

Eccoci Arrivati al settimo e ultimo chakra in questa serie dedicata al campo energetico al tempo del Covid-19: il chakra della Corona.

Vediamo dunque di affrontare questa ultima struttura energetica facente parte del sistema dei chakra, compiendo una sorta di volo d’aquila su quanto detto fino ad ora poiché questo chakra è una sorta di punto di uscita della corrente ascensionale che è appena passata dai chakra precedenti e un punto di entrata (o di origine) della corrente discensionale che riporterà verso il basso l’elaborazione del tutto.

Nei primi sei chakra, abbiamo osservato una serie di caratteristiche e di potenziali problematiche che la situazione legata al Covid-19 ha o avrebbe potuto produrre. Sia le caratteristiche che gli eventuali problemi, ci mostrano di avere a che fare strettamente con tutto quello che riguarda noi stessi.

Diamo un’occhiata a questo schema:

CHAKRA RADICI
Corpo/materia
CHAKRA DEL SESSO
Emozioni/sentimenti
Gli stati d’animo avvengono all’interno del corpo.
CHAKRA OMBELICO
Ego
CHAKRA CUORE
Socialità
L’ego agogna il controllo. Il rapporto sociale lo alimenta.
CHAKRA GOLA
Comunicazione
CHAKRA 3° OCCHIO
Visione
Comunicazione e visione sono canali con il mondo.

Dallo schema sopra, ci accorgiamo che guardando le caratteristiche dei chakra possiamo trovare un “accoppiamento” che può essere visto anche così:

CHAKRA RADICI
CHAKRA SESSO
Fisico/corpo
CHAKRA OMBELICO
CHAKRA CUORE
Psiche
CHAKRA GOLA
CHAKRA 3° OCCHIO
Spirito

Chakra della corona al tempo del Covid-19

Eccoci dunque al chakra della corona che a differenza dei suoi predecessori, non si accoppia a un altro in particolare, e questo perché questo chakra non ha una caratteristica specifica con noi stessi, ma si preoccupa di collegare noi alla totalità.

Arrivati a questo punto ti invito, dopo aver letto questo articolo, a dare un’occhiata anche agli articoli riguardanti i livelli energetici dove troverai attinenze fondamentali per la comprensione.

Il chakra della corona è il chakra della consapevolezza, ossia l’insieme della percezione di un’esperienza sulla base di più dati fra cui cause e effetti. Non è da confondere con la “comprensione” che invece è il meccanismo con cui integriamo questa informazione e la facciamo nostra.

E’ importante dunque che in questo chakra le informazioni arrivino depurate e soprattutto scevre il più possibile da eventuali interpretazioni errate dovute dai disequilibri che abbiamo visto possono accadere nei precedenti chakra. Questo per non rischiare di interiorizzare un’informazione dettata dai demoni dei chakra piuttosto che dai chakra stessi.

Non a caso, in un percorso di meditazione che vuole percorrere tutti i sette chakra, si parte dal primo per poi salire e ciò significa che, arrivati al chakra della corona, la nostra corrente energetica ascendente può liberarsi connettendo il nostro IO fisico al nostro IO consapevole. La materia si trasforma in idea. L’esperienza si trasforma in pensiero. Da qui la corrente di manifestazione discendente porterà il pensiero, ossia il risultato che abbiamo dato di qualcosa, a permeare di nuovo la materia integrandolo in noi.

Nel chakra della corona avviene anche quel sottile meccanismo così difficile talvolta da lasciare che accada, per noi esseri umani, ma che invece è la forza più dirompente per la nostra vita. Sto parlando dell’accettazione.

Accettare significa lasciare che l’universo inteso come il tutto, fluisca nelle nostre vite senza che noi gli poniamo dei limiti. Limiti che l’Universo non ha al contrario di noi.

E qui urge un’ulteriore spiegazione:

L’accettazione nel chakra della corona

Noi tutti sappiamo di avere una parte conscia e una inconscia. Nel conscio, risiedono i nostri “IO”: ci identifichiamo attraverso qualcosa. Ogni chakra è collegato a una sua specifica identità e tutte queste, come ovvio, ci rappresentano.

Dal lato inconscio però, questo “IO” non rappresenta noi in senso stretto, ma tutta la specie. E’ una sorta di grande “IO” che contiene in sé le leggi naturali quali la nascita, la procreazione, la morte e il fatto che noi siamo parte del mondo e non un unità a sé stante se visti attraverso l’occhio della natura. Per intenderci: noi vorremo magari vivere per sempre, perché è solo attraverso l’IO che osserviamo tutto ciò che ci accade, ma la natura invece ci dice che noi dobbiamo morire perché ogni cosa che nasce, si riproduce, crea nuova vita e poi muore lasciando spazio a nuova vita ancora.

Nel nostro inconscio sono registrate anche le nostre caratteristiche quali l’istinto, i limiti della specie ma anche il bisogno di cibo, di rapporti sociali etc…

E’ l’inconscio a dominarci e noi, tramite il conscio, cerchiamo di vivere al meglio l’esperienza della vita. Accettare, significa fondere la nostra parte inconscia con quella conscia e vederci non più come entità unica, ma come una piccola parte di un sistema più complesso che è l’Universo in toto.

In questo Universo quindi, esiste anche il virus di cui stiamo facendo esperienza oggi e come tale va accettato. Questo non significa accettare decisioni che pensiamo errate in merito al virus, ma accettare che il virus possa condizionare, anche se temporaneamente, le nostre vite.

Partendo da qui, da questa accettazione, attraverso la corrente di manifestazione che trasformerà il pensiero in materia, ossia in qualcosa di concreto per il nostro essere, possiamo risolvere o alleviare le problematiche che abbiamo visto negli articoli precedenti e permettere ai chakra di riequilibrarsi.

Un esercizio semplice

Come al solito trovate una posizione comoda e lasciate che il respiro si regolarizzi.

Adesso che abbiamo visto tutti i chakra, eseguite gli esercizi indicati per ognuno partendo dal chakra delle radici. Arrivati al chakra della corona, visualizzate un’arcobaleno sullo sfondo che più preferite. Lasciate che questo si smaterializzi piano piano e quando scomparso totalmente, abbandonatevi ad ogni sensazione che state provando.

Sarà in questo momento che prenderete consapevolezza di cosa questo periodo vi ha lasciato.

Adesso partirà il percorso inverso che vi accompagnerà alla ripartenza.

Lascio qui una lista di tutti gli approfondimenti relativi a questo chakra e al sistema descritto:

Al prossimo articolo…

Ricorda: ho creato un gruppo su Facebook per fare in modo che tutti possano scrivermi o argomentare. Ovviamente risponderò personalmente. Ho già promosso un momento d’incontro dove potrete fare una vostra domanda. Chiunque voglia venirmi a trovare, è ben accetto. Puoi farlo qui: Viverelenergia.it (Il gruppo)

Ricorda che è possibile scaricare un contenuto gratuito estratto dai due seguenti libri:

ANATOMIA ENERGETICA – L’uomo e il Campo Energetico: Definizione di IO

INSIDE – Esplorazione del Campo Energetico attraverso Emozioni e Sentimenti: Il 1° ciclo di sviluppo del chakra delle radici